SPID: cos’è e come ottenerlo

Indice contenuti dell'articolo

Anche se viene nominato sempre più spesso, soprattutto in merito alla richiesta di bonus, agevolazioni e servizi, ancora molti cittadini non hanno tutte le informazioni necessarie per capire cos’è lo SPID e come ottenerlo.

Cosa è esattamente lo SPID?

L’acronimo SPID sta per “Sistema Pubblico di Identità Digitale”, serve per accedere a determinati servizi e sta sostituendo le vecchie tipologie autenticazione, basate su coppie di credenziali (username e password) e/o pin.

Si tratta di un sistema di autenticazione basato sul riconoscimento dell’utente, che consente a cittadini e imprese di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti con un’identità digitale unica.

L’identità digitale, inoltre, è diventata obbligatoria: secondo quanto previsto dal Decreto Semplificazioni, in vigore dal 17 luglio 2020, lo SPID è oggi lo strumento unico per l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione, come ad esempio quelli disponibili tramite i siti internet dell’INPS o dell’Agenzia delle Entrate.

Richiedere l’Identità Digitale, quindi, oggi è diventato fondamentale.

I livelli dello SPID

I servizi online sono sempre di più e sono diversi tra loro, servizi diversi hanno standard di sicurezza diversi e, per questo, lo SPID prevede tre possibili livelli di configurazione, ad un livello più alto corrisponde uno standard di sicurezza più alto, vediamoli in dettaglio:

  • Le credenziali SPID di livello I: rappresentano il metodo di autenticazione più semplice e permettono di accedere ai servizi online tramite un nome utente ed una password, scelti dall’utente;
  • Le credenziali SPID di livello II: sono dedicate ai servizi che richiedono un grado di sicurezza maggiore (come quelli dell’Agenzia delle Entrate) e consentono l’accesso attraverso un nome utente e una password, scelti dall’utente, più la generazione di un codice di accesso con validità temporanea ed utilizzabile una sola volta (one time password), ottenibile in tempo reale attraverso un dispositivo (solitamente uno smartphone), subito prima dell’autenticazione.
  • Le credenziali SPID di livello III: prevedono l’utilizzo di ulteriori soluzioni di sicurezza e di dispositivi fisici (ad esempio smart card), solitamente forniti dal gestore dell’identità.

Come ottenere lo SPID, chi lo fornisce e quanto costa.

Come prima cosa è importante ricordare che, per richiedere ed ottenere le credenziali SPID, bisogna essere maggiorenni; il servizio dunque non è disponibile per chi ha meno di 18 anni. Vediamo ora cosa fare per richiedere lo SPID…

Risparmia con le nuove offerte!

Scopri le offerte!

Scopri le offerte!

Documenti e dati

Per ottenere lo SPID sono necessari i seguenti documenti e dati:

  • Se si è residenti in Italia: un indirizzo e-mail, il numero di telefono del cellulare utilizzato normalmente, un documento di identità valido (uno tra carta di identità, passaporto, patente o permesso di soggiorno), la tessera sanitaria con il codice fiscale.
 
  • Se si è residenti all’Estero: un indirizzo e-mail, il numero di telefono del cellulare utilizzato normalmente, un documento di identità italiano valido (uno tra carta di identità, passaporto, patente), il codice fiscale.
 
 

I documenti richiesti dovranno essere fotografati o scansionati durante la registrazione ed allegati al modulo da compilare.

Dove richiedere le credenziali SPID

La richiesta delle credenziali SPID può essere fatta sia online che di persona, rivolgendosi ad uno dei seguenti fornitori del servizio, che vengono definiti “identity provider”:

  • Poste Italiane (3 livelli di sicurezza)
  • Aruba (3 livelli di sicurezza)
  • Infocert (2 livelli di sicurezza)
  • Intesa (2 livelli di sicurezza)
  • Namirial (2 livelli di sicurezza)
  • Register (2 livelli di sicurezza)
  • Sielte (2 livelli di sicurezza)
  • Tim (2 livelli di sicurezza)
  • Lepida (2 livelli di sicurezza)
 

La scelta dell’identity provider è libera e può essere effettuata in base alle proprie esigenze (ovvero valutando se si necessita di assistenza presso un ufficio o se si vuole effettuare il tutto online in maniera veloce ed anche abbastanza facile).

La registrazione prevede 3 step:

  1. Inserimento dati anagrafici;
  2. Creazione delle credenziali;
  3. Riconoscimento (tramite webcam o de visu);
 
 

I tempi di rilascio dello SPID dipendono dai singoli identity provider, solitamente si attende circa una settimana; l’attesa è necessaria poiché vengono effettuate alcune attività di controllo, per evitare spiacevoli inconvenienti come i furti di identità.

SPID è gratuito o si paga?

Ad oggi esistono diverse possibilità ed è possibile ottenere lo SPID gratis o pagando una piccola somma, questo in base all’identity provider scelto come fornitore del servizio ed al livello di sicurezza di cui si necessita.

Sul sito dedicato allo SPID è presente una tabella che riporta tutti i costi previsti dai fornitori ed anche chi fornisce le credenziali in maniera totalmente gratuita.

Ad esempio, lo SPID è gratuito presso gli uffici di Poste Italiane, qualora però si richieda il riconoscimento presso il proprio domicilio è necessario pagare un contributo di €14,50.

Se vi piacciono il mondo digitale, internet ed i prodotti tecnologici, vi suggeriamo di leggere anche altri articoli del magazine, come ad esempio l’articolo: “I migliori smart TV: guida all’acquisto“.

Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Risparmia con le nuove offerte!

Scopri le offerte!

Scopri le offerte!

Articoli recenti:

Sempre più “smart”, anche in cucina In un periodo pieno di novità e notizie sul mondo digitale è impossibile non parlare di YouTube e dei migliori canali di ricette. Le tecnologie …
Cosa è il Cyber Monday? Il Cyber Monday è il lunedì che, nel mese di novembre, segue il Black Friday, ovvero il famoso venerdì dedicato allo shopping, con sconti ed offerte spesso molto …
Indice contenuti dell’articolo Ci troviamo in un periodo che sta portando tantissimi prodotti next-gen e novità per tutti; purtroppo però, non tutti hanno tempo di seguire i mercati e, nell’avvicinarsi …
Il Black Friday 2020 è sempre più vicino: con l’arrivo di novembre sono sempre in tanti a chiedersi quando sia esattamente il venerdì nero, ovvero il giorno con “gli sconti più convenienti dell’anno”, …
Ascoltare podcast, un fenomeno in crescita I podcast sono uno dei fenomeni mediatici più diffusi del momento, per chi non ha mai provato ad ascoltare podcast è possibile avere subito …
Superato il Prime Day ed in attesa del Black Friday, Amazon ha deciso di caratterizzare questo periodo “di mezzo” con un concorso legato al suo 10° compleanno in Italia, che ricorre il 23 …
Anche se viene nominato sempre più spesso, soprattutto in merito alla richiesta di bonus, agevolazioni e servizi, ancora molti cittadini non hanno tutte le informazioni necessarie per capire cos’è lo …
Lo smart working ha cambiato il lavoro: perchè la definizione “south working”? Nel 2020, lo smart working ha cambiato il mondo del lavoro per la maggior parte di noi e, …
Scrivere un curriculum efficace è un vantaggio prezioso! Abbiamo deciso di scrivere questa piccola guida su come scrivere un curriculum per fare un po’ di chiarezza sull’argomento, per fornire le …
Un nuovo intervento del 2020 Bonus PC: per questo discusso intervento, la Commissione Europea ha dato il via libera, facendo partire i voucher previsti per aiutare le famiglie Italiane più …